UPDATE IN HEART FAILURE

DATA
15/02/2023
LUOGO
NH TORINO CENTRO - Corso Vittorio Emanuele II, 104 - 10121 Torino

Lo scompenso cardiaco costituisce l'evoluzione di tutte le cardiopatie. La riduzione della mortalità dell'infarto acuto e la cura delle valvulopatie e delle aritmie ha aumentato la sopravvivenza di queste patologie e determinato una cronicizzazione delle cardiopatie. Pertanto, i pazienti con scompenso cardiaco sono in continuo aumento. Inoltre, lo scompenso cardiaco è una frequente causa di ospedalizzazione: in Italia costituisce la prima causa di ricovero dopo il parto. L’ospedalizzazione per scompenso cardiaco è gravata da una mortalità elevata (10% a 30 giorni) e da una percentuale di riospedalizzazione a 30 giorni del 15%. Si tratta pertanto di una patologia frequente, ad elevata mortalità e morbidità. Recentemente il trattamento dei pazienti con scompenso cardiaco a frazione di eiezione ridotta si è arricchito di farmaci innovativi che hanno consentito di ottenere una significativa riduzione della mortalità e delle ospedalizzazioni. Scopo dell'incontro è quello di illustrare l'importanza e le modalità di utilizzo delle terapie raccomandate, di condividere le modalità di implementazione e di discutere I percorsi diagnostici terapeutici nella pratica clinica quotidiana. Il coinvolgimento di cardiologi dedicati alla cura dello scompenso cardiaco consente di affrontar i temi dello scompenso cardiaco acuto e cronico, dell'implementazione delle terapie raccomandate e della condivisione in rete dei casi complessi e avanzati.

Costo:

Gratuito con iscrizione obbligatoria. I crediti ECM non potranno essere assegnati a coloro che non risultano iscritti online.

Rivolto a:

MEDICO CHIRURGO: Cardiologia;

Scarica programma: